Nutrire un cavallo energico

Gestire l’alimentazione di un giovane cavallo agonistico pieno di energia è una sfida comune tra molti proprietari di cavalli. Ecco una guida dettagliata su come assicurarti che il tuo cavallo abbia l’energia necessaria per competere senza diventare troppo reattivo.

 

Bilanciare Energia e Reattività

Ogni cavallo è unico e reagisce diversamente alla dieta. Perciò, non esiste una formula universale per l’alimentazione. La principale fonte di energia nella dieta dei cavalli proviene da amidi, zuccheri, grassi e fibre. Queste calorie vengono utilizzate immediatamente per il metabolismo e il lavoro fisico o immagazzinate come glicogeno nel fegato e nei muscoli o come grasso corporeo. Quando un cavallo riceve un eccesso di calorie, può aumentare di peso o diventare più reattivo, specialmente se le calorie provengono da amidi e zuccheri.

Ad esempio, i cavalli alimentati con una dieta ricca di cereali potrebbero mostrare un comportamento più “caldo” rispetto a quelli alimentati con una dieta ricca di grassi e fibre. Tuttavia, è importante notare che ogni cavallo è un individuo a sé e potrebbe reagire in modo diverso alla stessa dieta.

Transizione Alimentare

Per iniziare a bilanciare l’energia del tuo cavallo, considera di passare da un’alimentazione ricca di carboidrati solubili a una dieta con più grassi e fibre. I grassi forniscono energia a rilascio lento, ideale per i cavalli da competizione che richiedono resistenza senza la reattività eccessiva causata dagli zuccheri.

Introduzione Graduale: Quando cambi la dieta del tuo cavallo, fallo gradualmente. Introduci nuovi alimenti lentamente per permettere al sistema digestivo del cavallo di adattarsi e per evitare disturbi gastrointestinali.

Monitoraggio della Condizione Corporea: Mantieni il cavallo a un punteggio di condizione corporea di 5 o 6 (body condition score) . Questo significa che il cavallo dovrebbe avere una leggera copertura di grasso sulle costole, che dovrebbero essere palpabili ma non visibili. Adatta la dieta secondo necessità per mantenere questo livello.

Considerazioni Mediche: Non dimenticare che la dieta non è l’unico fattore che influisce sul comportamento del cavallo. Disagio, frustrazione e insicurezza possono rendere un cavallo più “caldo”. Ad esempio, i cavalli con ulcere gastriche possono mostrare un comportamento reattivo a causa del dolore.

Consultazione Veterinaria: Prima di cambiare la dieta del cavallo, consulta un veterinario per escludere problemi medici come le ulcere gastriche. Le ulcere possono essere trattate con farmaci e una dieta appropriata, che include pasti piccoli e frequenti e fieno di erba medica.

 

Supplementi: Esistono integratori contenenti vari elementi come ad esempio il calcio di origine marina, che possono aiutare a supportare la salute gastrica e ridurre il rischio di ulcere.

Altri Fattori da Considerare

Oltre alla dieta e alla salute fisica, ci sono altri fattori che possono influenzare il comportamento del cavallo:

Ambiente e Gestione: Assicurati che il cavallo abbia un ambiente sereno e stabile. Lo stress ambientale può influenzare negativamente il comportamento.

Allenamento e Routine: Una routine di allenamento coerente può aiutare a mantenere il cavallo mentalmente e fisicamente equilibrato. Variare gli esercizi e includere lavoro a terra può aiutare a ridurre lo stress.

Consigli Pratici

Collaborazione con un Nutrizionista Equino: Lavora con un nutrizionista per personalizzare la dieta del tuo cavallo. Questo esperto può aiutarti a trovare l’equilibrio giusto tra energia e comportamento.

Osservazione e Adattamento: Monitora attentamente il comportamento del cavallo e apporta modifiche alla dieta e alla gestione secondo necessità. L’adattamento continuo è la chiave per trovare la soluzione migliore.

Conclusione

Non esiste una soluzione universale per l’alimentazione dei cavalli giovani e pieni di energia. Adattare la dieta alle esigenze specifiche del tuo cavallo e monitorare attentamente la sua condizione e comportamento è fondamentale. Con il giusto equilibrio, puoi garantire che abbia l’energia necessaria per eccellere senza diventare troppo reattivo. In questo modo, puoi assicurarti che il tuo cavallo sia sempre al meglio, pronto per affrontare qualsiasi competizione con grinta e controllo.

Se desideri approfondire la cosa puoi trovare un corso sull’alimentazione del cavallo che ho creato con il Dott. Livio Magni dell’Università di Pisa a questo indirizzo.

Keep it natural and stay tuned


  • Hai trovato questo articolo interessante ? Lascia un commento per farci sapere se ti è piaciuto.
  • Vuoi ricevere gli articoli direttamente nella tua casella e-mail ? Registrati alla mia newsletter
  • Hai bisogno di aiuto con il tuo cavallo e vuoi farmi delle domande ? Visita la pagina di Consulenza Gratuita

Lascia un commento